Crea sito
Home / Recensioni / Dischi / Solo dal vivo

Solo dal vivo

Solo - TestaSolo da vivo
Gianmaria Testa

Finalmente, c’è solo da iniziare con un “finalmente”, uno dei più grandi artisti italiani viventi si è deciso a fare un disco dal vivo, e che disco.

Distribuito dalla italiana Egeamusic su etichetta Odd Times Records, è uno dei migliori dischi ascoltati in questi ultimi anni, e vista la grandezza dell’autore non ci si poteva attendere di meno.

Solo Dal Vivo, è la registrazione integrale di un concerto tenuto all’auditorium Parco della Musica di Roma (Teatro Studio), il 3 maggio 2008.  Non è stato pensato per uscire come un disco, ma dato che la produzione registra sempre i concerti, e data l’eccezionale riuscita della serata, questo pseudo bootleg autorizzato è stato risistemato per la stampa del CD, ma in questo caso le emozioni e il pathos trasmesso, hanno di gran lunga il sopravvento su questioni tecniche, offuscate dalla superlativa qualità della musica.

Nel disco ci sono anche due perle, una all’inizio e una alla fine, “La Nave” di Angelo Ruggiero, pugliese vincitore nel 91 dell’allora premio Recanati (oggi musicultura) e si chiude con un nuova canzone inedita, registrata in studio a Bologna, con due dei musicisti più fidati: Piero Ponzo (Sax e harmonium indiano) e Nicola Negrini (contrabbasso). “Come al cielo gli aeroplani” è una canzone d’amore, meravigliosa che sembra di altri tempi.

Un disco che non deve assolutamente mancare nella propria discoteca.

Giuseppe Candiano

About loscrignodeisogni

Commenti chiusi.

Scroll To Top