Crea sito
Home / Recensioni / Libri / Ebano
Ebano

Ebano

ebanoEbano
di Ryszard Kapuscinski

Il mondo parla, e parla in molte lingue che bisogna continuamente apprendere

Il racconto è composto da alcune delle esperienze di viaggio vissute da Ryszard Kapuściński, come corrispondente, nel corso dei suoi quarant’anni vissuti in Africa, ma non per questo perde continuità, anzi gli episodi storici, politici e sociali si susseguono senza sembrare frammentari o schematici.

E’ stata una stupenda scoperta: per la storia sociale che attraversa ogni testo, ma anche perché si percepisce che ogni parola è stata vissuta, che ogni incontro, ogni bellezza, ogni atrocità è stata raccontata con occhi che hanno saputo cogliere la complessità di un continente. L’Africa diventa frutto di una Natura fatta di perfetta bellezza e di terribile forza creatrice, molteplice, cangiante, luminosa e oscura, sfuggente e semplice… “un mondo percorso da un’inquieta violenta carica di elettricità”.

L’Africa si espande come un universo umano di culture, influenzato dal suo passato coloniale, dallo schiavismo, percorsa da rancori e diffidenza, da lotte di potere, da lotte tribali ed etniche, ma anche permeata da una profonda cultura dello scambio, fatto di gesti semplici che riportano alla dignità e al senso dell’onore.

Alla fine le parole sembrano suggerire una domanda: Come possiamo capire l’Africa se neanche l’Africa ha ancora compreso se stessa, le sue possibilità ed i suoi limiti?

Chi siamo noi europei per essere così presuntuosi o stupidi sperando o affermando di averla compresa?

Pamela Cicala

About loscrignodeisogni

Commenti chiusi.

Scroll To Top